Grand Bleu II



  • 7
  • 1992
  • Philippe Briand
  • CNB
  • Alluminio
  • 23,00 m / 75’76
  • 6,04 m / 19’10’’
  • 2,50 m / 8’2’’
  • 42 t / 92.610 lb
  • 14,6 t / 32.193 lb
  • Cutter
  • 255 m² / 2.744 piedi quadri
  • Bama, Ninon, GranBleu III, Narval II, Cap, Sunday Morning, Lilla, XTC.

Brochure  






 



Le sue sorelle si chiamano Lilla, Ninon, Narval II o Sunday Morning... questa flotta del francese Philippe Briand è una vera e propria piccola saga! Settimo scafo varato a Bordeaux nel 1992, Grand Bleu II è anche il terzo 76 piedi realizzato da CNB con lo stesso allestimento. Un veliero emblematico entrato nella storia del cantiere. Non perché sia la prima collaborazione con Philippe Briand, che firmò già il veliero personale del cofondatore Dieter Gust, all'inizio degli anni '80, bensì perché è la prima volta che esponiamo uno dei nostri yacht a Cannes. Con in curriculum un ottimo successo di pubblico a livello internazionale, e soprattutto la visita di un certo Eric Tabalry, sempre curioso verso le unità di grossa taglia e l'artigianalità francese.
Grand Bleu II è innovativo grazie al roof panoramico di prima generazione, grazie al quale dal quadrato è possibile godere di una vista panoramica mozzafiato sul mare a 270°. E una volta accomodati all'interno, i grandi oblò permettono di abbandonarsi alla vista dell'orizzonte. Tutta la larghezza dello yacht è sfruttata alla perfezione: 6 metri in totale, impossibile da indovinare dall'esterno! Grand Bleu II è uno yacht elegante ma eccezionalmente spazioso per la sua taglia. Gli ottimi volumi sono sfruttati al meglio in una carena dalle dimensioni generose, libera da vincoli o limiti dell'assetto corsa-crociera, con una versione a 5 cabine perfetta per l'uso charter. Il ponte è fluido ma sicuro, prolungato da un'ampia piattaforma da bagno che conferma la natura di relax e di piacere che contraddistingue il Grand Bleu II.