> News > #68 Une histoire de propriétaires... #1

Un resoconto di armatori… #1

18 dicembre 2020


   
«Per noi, una barca dev'essere bella. E anche veloce. » Queste erano le due qualità principali che Karl e Annemarie cercavano nella loro prima barca.
Questo coppia, di origine tedesca, aveva un sogno: vivere a bordo del proprio yacht. Oggi, questo sogno è diventato una realtà. Hanno trovato la loro perla rara. Secondo loro, non ci sono dubbi, la loro vita è a bordo del loro CNB 66 denominato Escape
 
Questa coppia ha scoperto la sua barca per la prima volta nel 2019, nel cantiere CNB Yacht Builders a Bordeaux. Pronti a partire, gli armatori lasciano il porto a bordo del loro CNB66 per far decollare un nuovo progetto di vita.
Il loro obbiettivo è vivere a bordo di una barca, usufruendo dello stesso comfort e degli ampi spazi conosciuti nel loro grande appartamento cittadino.  «Il CNB 66 coniuga entrambi caratteristiche (comfort e spazio). Mi piacciono molto anche le prestazioni di questa barca. » spiega Karl. In effetti, questo velista esperto ha grandi progetti di navigazione!
Inizialmente, Escape è rimasto sei mesi alle Canarie. Carl e Annemarie hanno visitato tutte le isole, dove hanno apprezzato le numerose passeggiate e i paesaggi che offre l'arcipelago.
Poi, nel novembre 2019, Karl e due suoi amici mollano gli ormeggi di Escape e partecipano assieme all'ARC, la famosa regata transatlantica che collega le Canarie all'Isola di Santa Lucia.
Karl e Annemarie decidono dunque di raggiungere il nord dei Caraibi. Vogliono proseguire il loro sogno di navigare fino alle Bahamas e poi procedere verso gli Stati Uniti, ma il destino decide diversamente. Come molti, hanno dovuto stare in quarantena in Martinica, senza poter continuare  il loro viaggio. Poi, a maggio, si sono uniti alla «Salty Dawg Sailing Association» per raggiungere la costa statunitense.
L’isola di St Thomas, Annapolis, gli Hamptons... Esplorano la costa americana nei suoi angoli più reconditi, spesso si trovano soli in acqua e approfittano della calorosa accoglienza degli abitanti locali. Con l'avvicinarsi dell'inverno, hanno programmato di continuare le loro avventure più a sud, ai Caraibi.
Dopo questo primo anno di navigazione, quando viene posta loro la domanda: vi piace sempre la vostra barca? Rispondono in coro « Ma certo. È dotata di tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Non manca di nulla. A bordo, viviamo comodamente e abbiamo avuto ragione a scegliere questo CNB 66».
Se desiderate scoprire i dettagli del resoconto di questa coppia di armatori, visitate il loro blog dove raccontano le loro avventure.