> News > #61 Navigazione in acque fredde a bordo del CNB 76 Malaika

Navigazione in acque fredde a bordo del CNB 76 Malaika

11 giugno 2020


   
I proprietari del CNB 76 chiamato Malaika hanno esplorato molte zone di navigazione fuori dalle rotte più comuni. Il loro terreno di gioco preferito? Le acque fredde. Anzi, glaciali!
Dopo la spedizione in Norvegia e alle Svalbard, si sono lanciati alla scoperta della costa ovest della Columbia Britannica (provincia canadese).
 
Tra acque di un blu intenso e una fauna marina da togliere il fiato, il senso di spaesamento è garantito. Un periplo lontano dalla civiltà, dove ogni singolo giorno e ogni singolo miglio nautico erano sinonimo di meraviglia e stupore. 
 
Osservare paesaggi remoti dal loro CNB 76 era un'esperienza unica. Navigare senza scorgere strada, villaggio o altre imbarcazioni nelle vicinanze regala un grande senso di libertà e di comunione con la natura. 
 
In questa zona di navigazione, le correnti sono forti a causa della marea, ma il vento è praticamente inesistente. I proprietari di Malaika hanno quindi fatto la maggior parte del viaggio grazie ai motori dello yacht CNB.
 
Un viaggio fuori dal tempo. I proprietari di questo CNB 76 raccontano:
"Quello che ci ha colpito di più è la natura, straordinaria e selvaggia. Ogni giorno incontravamo balene, orche, delfini, foche, orsi, aquile e moltissime altre specie selvatiche. Senza dubbio è stata la nostra esperienza di navigazione più esaltante! Anche se la Norvegia e le Svalbard sono destinazioni magnifiche, la costa della Columbia Britannica è una terra remota, con paesaggi strabilianti, dove la pace e la natura regnano sovrane". »
 
Risalendo lungo la costa canadese, le correnti li spingono ormai verso l'Alaska, una navigazione che si preannuncia glaciale ma fantastica!
 
Photos: © Sabine Senft